Innovazioni di Eco ice

Die AKM50 auf dem Prüfstand

Die AKM50 auf dem Prüfstand

AKM 50

Il refrigeratore AKM 50 è un’ulteriore evoluzione del modello AKM 25, caratterizzato da una potenza frigorifera 50 kW a parità di temperatura. Un primo prototipo è stato testato nelle nostre sedi aziendali da aprile 2016

Congelamento a CO2 con collegamento a cascata

Una soluzione particolarmente efficace, economica ed ecologica per il raffreddamento intenso consiste in una macchina di raffreddamento a compressione a CO2 alimentata elettricamente e abbinata a cascata al refrigeratore ad assorbimento o all’accumulatore di freddo. Grazie al metodo a cascata i livelli di temperatura di congelamento possono raggiungere valori prossimi a -30 ° C, necessari per esempio per la surgelazione all’interno di panifici, macellerie e magazzini di distribuzione.

Sistema di refrigerazione a bassa compressione il freddo aggiuntivo

Soprattutto per la copertura di carichi di punta abbiamo sviluppato un piccolo sistema di refrigerazione a compressione basato sull’utilizzo di ammoniaca (KKA), il quale, azionato elettricamente, lavora in modo molto efficace ed ecologico. In questo modo il potere della macchina refrigerante ad assorbimento sostiene i picchi di domanda che si verificano. Con l’aiuto di KKA è possibile per esempio coprire la domanda di raffreddamento durante il fine settimana, durante gli interventi di manutenzione e riparazione di BHKW o assicurare copertura senza interruzione in caso di cella frigorifera esausta. Il refrigeratore a compressione è azionato da un motore elettrico di 10 kW. Viene collegato all’alloggiamento del refrigeratore ad assorbimento o integrato in esso.

Pompa di calore di espansione

Uno speciale modulo di pompa di calore può sostenere ulteriormente il nostro refrigeratore, utilizzando a cascata il calore disperso a bassa temperatura del circuito di raffreddamento posteriore per produrre acqua calda o bollente fino a 80 ° C. Qui l’acqua di raffreddamento del refrigeratore viene utilizzata come sorgente fino a 30 ° C. Questo intervallo di temperatura – e l’escursione termica relativamente ridotta – fa lavorare la pompa di calore ad altissima efficienza, consentendo di ottenere un ottimo coefficiente di raffreddamento (Coefficient of Performance, COP).